Affinity

InsostenibileMediocreBelloMagico (3,25 di media su 12 voti)
Loading...

Tratto dall’omonimo romanzo di Sarah Waters, Affinity è la storia di un’aristocratica londinese del diciannovesimo secolo, Margaret Prior (Anna Madeley), che fa la volontaria in un carcere femminile. Incontra e si innamora della mistica Selina Dawest (Zoe Tapper), una carcerata in grado di comunicare con i morti; inizialmente scettica sui poteri soprannaturali di Selina, dopo una serie di eventi bizzarri, si convince della sua sincerità e della sua innocenza. Ma in un gioco di rimandi e piani narrativi incrociati, niente si rivelerà come inizialmente immaginato in questa trama fatta di sedute spiritiche, passioni, inganni e tradimenti.

Attrici: , , , ,
Regista:
Sceneggiatrice/tore:
Anno:
Paese:
Categoria:
1 Commento
  1. Personalmente, lo sconsiglio.
    Un film freddo, che non coinvolge, anzi direi persino tetro.
    In una parola: angosciante.
    Unica cosa positiva, la ricostruzione d’ambiente. Buona la recitazione della protagonista, ma anche lei gelida come la morte.
    E’ proprio la storia che è deprimente e sinistra, me lo lascino dire le ammiratrici di Sarah Waters. Niente a che vedere con Fingersmith, che invece è un libro da leggere: lì la tertaggine si ferma a Dickens e non eccede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Spam protection by WP Captcha-Free